Costruire un Sistema Solare per Bambini, con materiale di recupero.

lunedì, gennaio 18, 2016


Con Trilobimba giochiamo sempre a salutare il sole che sorge al mattino e che tramonta la sera, salutiamo la luna e le stelle, e raccontiamo storie su dove vanno a fare la nanna.
Così abbiamo costruito per lei un Sistema Solare fatto di cartone e legnetti di mare.

Occorrente:
Cartone ondulato
2 Legnetti di Mare (o legnetti qualunque!)
Filo da Pesca
Spago
Colla Vinavil
2 Copie di Stampa dei pianeti 
1 Vite da legno lunga 5/6 cm
1 Chiodo

Attrezzi:
Forbici
Seghetto
Cartavetrata
Cacciavite
Martello


Per prima cosa procuratevi una stampata a colori dei pianeti.
Io ho preso questa immagine da Educalis, e ho eliminato lo sfondo nero per non esaurire le cartucce.
Potete scegliere le immagini che più vi piacciono oppure colorare direttamente i pianeti su un foglio bianco.

Una volta che avete due serie di immagini dei pianeti ritagliate, incollate la prima serie su un cartone con colla Vinavil.


Quando la colla si sarà asciugata, ritagliate i pianeti ed incollate l'altra faccia. 


Lasciate asciugare ed infilate il filo da pesca all'interno del cartone di ogni pianeta.

Una volta passato, fate un nodino in fondo al filo, mettete una goccia di colla e ritirate indietro il filo cosicché il nodino e la colla restino bloccati dentro il pianeta.


Lasciate circa 35 cm di filo per ogni pianeta.



Lasciate asciugare tutto per bene ed intanto preparate i legnetti.
Tagliate e levigate le estremità.



Avvitate la vite nel mezzo di un legnetto e poi continuate avvitandola anche nel secondo.



Nascondete la vite con qualche giro di spago ( legatura  quadra )  nell'incrocio dei legnetti.



Attaccate i pianeti e attaccate il vostro Sistema Solare al soffitto!



Basterà un minimo movimento d’aria e il sistema solare si muoverà.


Per spiegare, un minimo, il movimento dei pianeti ho usato questo divertentissimo sito, dove un flash (non funziona sui dispositivi apple) mostra le varie rotazioni e rivoluzioni dei pianeti. Manca però il nostro satellite Luna.









You Might Also Like

0 commenti

Popular Posts