Baby English #0.1

mercoledì, dicembre 30, 2015



E' arrivato il momento di iniziare un percorso di lingua inglese per la mia Trilobimba di 2 anni.
Ma come fare? Sarà il momento giusto? Moltissimi dubbi e ancor più moltissime le proposte che il web e la carta stampata ci propongono.

Da quando? 
Sono tutti concordi nel dire da subito. Per un bimbo, infatti, il momento migliore per imparare le lingue è proprio nel fase del linguaggio che termina intorno ai 6 anni.

Qual'è il metodo migliore?
Ovviamente un genitore madrelingua, i bimbi si abituano in fretta a rivolgersi ad un genitore in una lingua e all'altro in una lingua diversa.
Siccome in pochi hanno questa fortuna, o hanno un livello d'inglese che non è adeguato allo scopo, le metodologie proposte sono molte.

Ho preso come riferimento alcuni siti, dai quali ho tratto informazioni, metodi e idee.
In particolare mi hanno coinvolta e convinta le tecniche descritte da Bilingue per Gioco:

·        Una Persona Una Lingua (One Person One Language,OPOL): in pratica significa che una persona parlerà’ sempre ed esclusivamente la seconda lingua col bambino, in genere vuol dire che ogni genitore parla la sua madrelingua col figlio. E’ uno dei metodi piu’ utilizzati, pero’ non va trascurato che comunque il bambino per imparare efficacemente ha bisogno di sentire la lingua per un tempo considerevole ogni giorno (difficile se il papa’ non e’ mai a casa) e da piu’ persone e in piu’ contesti.
·        Lingua Minoritaria a Casa (Minority Language At Home, MLAH): con questo metodo tutta la famiglia parla a casa la lingua minoritaria (cioe’ per chi vive in Italia, qualunque lingua tranne l’Italiano). Questo metodo e’ efficace nel promuovere l’apprendimento della seconda lingua, l’unico svantaggio e’ che il bambino puo’ avere un apprendimento della lingua dominante più’ lento dei suoi coetanei. Cio’ e’ solo transitorio, appena vanno a scuola i bambini raggiungono velocemente una padronanza della lingua uguale a quella dei loro coetanei, comunque puo’ creare delle perplessità’ per alcuni genitori.
·        Inventare un modello adatto alla propria famiglia. Tante famiglie hanno utilizzato metodi diversi che ben si adattavano alle proprie esigenze. La regola principale in questi casi e’ scegliere un modello e poi avere la costanza di attenervisi con precisione. Alcuni esempi possono essere: una lingua per le vacanze e una per il resto dell’anno, una lingua per i weekend e una per gli altri giorni della settimana, il primo che parla sceglie la lingua, una lingua viene utilizzata in posti o circostanze specifiche, la famiglia organizza tutte le settimane una cena per esempio giapponese (e si mangia e parla giapponese), etc. etc. ect
Nel decidere quale metodo utilizzare ogni famiglia dovra’ considerare quali sono le proprie risorse e limiti, per esempio quanto tempo ogni genitore puo’ passare con i bambini, se ci sono altre persone oltre ai famigliari stretti che possono parlare la seconda lingua, qual e’ la lingua parlata nel paese in cui si vive, etc. etc.

Quale modello è adatto alla Famiglia Triloblogger?
Noi parliamo un inglese scolastico, o poco più. Siamo genitori lavoratori, la nostra bimba ha 2 anni e frequenta un asilo. Abbiamo interesse e tempo a disposizione da dedicare alla conoscenza di una nuova lingua. Purtroppo non abbiamo una sede learnwithmum vicino a casa. Non crediamo nell’apprendimento delle lingue, neanche della lingua primaria, tramite televisione/film in un bimbo molto piccolo, e comunque siamo abbastanza restrittivi nell’utilizzo della tv. Abbiamo vicino a casa una scuola materna inglese, ma non siamo sicuri di voler condizionare tanto la nostra bimba, senza una urgente necessità di imparare l’inglese. Ci piace cantare e ballare.

1) Tata Madrelingua.
Stiamo cercando una tata madrelingua, uno o due giorni la settimana, per un paio d’ore all’uscita dell’asilo.
Esperienza che vorremmo condividere con un amichetto. Col bel tempo a spasso e col brutto in casa!
2) Un giorno in lingua inglese.
Dal risveglio alla nanna, per un giorno alla settimana si parlerà solo inglese! Sarà lo stesso giorno in cui avremo la Tata. Eviteremo che si tratti del giorno di turno della Nonna.
In questa giornata vedremo una puntata di cartoni animati in inglese, canteremo solo canzoncine inglese e prima della nanna leggeremo favola in inglese.
Sarà impegnativo per tutti ma ci proveremo! 
3) Valuteremo l’asilo Inglese, abbiamo quasi un anno per pensarci.


You Might Also Like

1 commenti

  1. È una bella idea. L'adotto. Vediamo come la mia bimba di 5 anni, risponde. Grazie per l'idea.

    RispondiElimina

Popular Posts